stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Barbaresco
Stai navigando in : Territorio e Cultura > Luoghi di culto
Luoghi di culto
Chiesa parrocchiale San Giovanni Battista

Prima dell’anno mille esisteva già nell’abitato di Barbaresco una chiesa situata pressappoco sul sito retrostante il castello, a testimonianza esistono tracce su un diploma del 1014; l’attuale edificio, su disegno dell’ing. Castelli, sorse nel 1728 e fu aperto al culto nell’anno 1730.

Di stile barocco e di solida costruzione, è stata ulteriormente abbellita nel corso degli anni; successivamente nel 1756 fu dotata del campanile ed in seguito dell’icona di San Giovanni Battista con una cornice in marmo (1780).

All’interno della chiesa si possono trovare l’altare maggiore realizzato con marmi di qualità su disegno del conte Rangone di Montelupo dietro al quale si può notare un affresco dedicato a San Giovanni Battista (patrono del Comune di Barbaresco), sulla sinistra si trova la cappella della Madonna del Rosario dedicata alla statua in legno corollata da quadretti che illustrano i misteri del rosario, a destra la cappella di San Giuseppe dove si può ammirare un quadro che rappresenta il transito dello sposo della Vergine.

Completano l’arredamento della chiesa il coro costruito dalla ditta Vittino di Centallo (1850), il coro in legno di noce intarsiato (1796), la fonte battesimale in marmo policromo con scultura in legno ad opera dello scultore locale Francesco Vacca ed infine la scultura di Ambone dello stesso scultore (1992).

L’interno della chiesa è stato recentemente arricchito con affreschi voluti dalla cittadinanza e dallo spirito nobile del parroco Don Paolo Doglio che ne ha commesso la realizzazione all’artista locale Cavazza.

Chiesa di San Donato

L’attuale edificio dedicato a San Donato fu ultimato nel 1833 utilizzando i materiali ricavati dalla demolizione della più antica chiesa omonima di cui si può trovare menzione in un documento del Registrum Comunis Albae (1219).

Costruzione fine ed elegante decorata dal pittore Viglino Giuseppe (1833), negli anni settanta venne ceduta al Comune che, dopo un appropriato restauro conservativo decise di destinarla ad accogliere l’Enoteca Regionale del Barbaresco.

Sono quattro gli ambienti in cui è suddiviso l'edificio che ospita l'enoteca: la navata centrale, dedicata alla didattica del Barbaresco, con alcuni tabelloni che forniscono informazioni sul territorio a tutti i visitatori; il locale a destra che accoglie al piano terra l'esposizione dei vini e, al primo piano, la segreteria dell'ente.

A sinistra invece c'è lo spazio per il banco d'assaggio, in cui i buongustai possono degustare i preziosi vini dell'Enoteca. Lo spazio dell'abside è occupato da un grande allestimento che ospita bottiglie prestigiose.

Cappelle campestri

Nelle immediate vicinanze della frazione Asili si può ammirare la cappella dedicata a San Teobaldo, compatrono della città di Alba, per indicare i legami da sempre intercorsi fra Barbaresco e la capitale delle Langhe.

La chiesetta aveva in origine dimensioni maggiori ma negli anni cinquanta è stata ridimensionata ed i mattoni ricavati sono stati utilizzati per costruire la chiesa della frazione Tre Stelle che ne era sprovvista, all'esterno si possono scorgere due piccoli giardini attrezzati con panchine che servono per il riposo dei numerosi visitatori che da qui possono ammirare un suggestivo scorcio del paese di Barbaresco.

Si possono altresì citare i piloni votivi presenti nelle frazioni Ovello e Rabajà e le numerose edicole mariane collocate recentemente in tutte le borgate del paese e che testimoniano la devozione della popolazione di Barbaresco alla Madre di Dio.

Comune di Barbaresco - Piazza Del Municipio, 1 - 12050 Barbaresco (CN)
  Tel: 0173.63.51.35   Fax: 0173.63.52.34
  Codice Fiscale: 00417680048   Partita IVA: 00417680048
  P.E.C.: pec@pec.comune.barbaresco.cn.it   Email: barbaresco@comune.barbaresco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.